17.3 C
Bologna
lunedì, 22 Ottobre 2022

Per assistenza

spot_img

Il magazine che non c’era

Questo non è un editoriale. Non nel senso classico del termine. E non presenta un magazine tradizionale composto di rubriche e notizie settoriali alla moda. Non cerchiamo follower ma compagni di viaggio.

Non desideriamo parlare a un gruppo specifico di appassionati di questo o di quello. Ci rivolgiamo a persone che possano accogliere e apprezzare, condividere e sostenere, una visione ampia e molteplice di interessi. Il magazine non è il fine ma il mezzo per creare un punto di unione.

OpenPlanet dà vita a forme difformi di cultura e intrattenimento, approfondimento e distrazione. Propone una serie di rubriche che ha l’emozione come centro di gravità. Un polo d’attrazione basilare e spontaneo, profondo e innegabile come noi stessi.

L’atmosfera che desideriamo respirare assieme a voi è quella lieve ma non superficiale di uno spazio ampio nel quale ognuno possa riconoscersi e interagire tramite la condivisione delle proprie esperienze o, semplicemente, esprimere il proprio parere sui contenuti proposti.

Argomenti che orbitano attorno alla sfera emozionale di avventure dentro e fuori di noi. Mondi interi.

Dalla cultura che ci avvince a emozionanti esperienze di viaggio. Dall’arte che ci tocca l’anima ad antiche ricette che evocano tradizioni e ricordi. Visioni di mondi paralleli e realtà alternative, filosofia e tecnologia. Narrativa, giornalismo e attualità; statistica e sondaggi, giochi dimenticati e mondi scomparsi.

Non vogliamo che questo non editoriale diventi non leggibile per la sua lunghezza, o che sia non scorrevole per la ridondanza dei concetti. Quindi non continueremo con metafore planetarie e spiegazioni non necessarie. Perché OpenPlanet si vive, non si descrive.

In definitiva, il nostro auspicio è quello di ottenere la vostra attenzione, e magari la collaborazione di chi sarà più coinvolto e attivo nel popolare (ci siamo ricascati) e a far crescere una comunità che condivida passioni e valori comuni.

OpenPlanet è solo l’inizio di una grande avventura che coinvolgerà altre piattaforme, ideate a misura di utenti che non saranno pubblico che sarà attore principale. Buona lettura e grazie.

La semplice bellezza e diversità dei fiori di campo rappresentano la genuina vera bellezza e spon­taneità del nostro essere, la difformità creativa dei colori e delle idee. Ogni fiore è parte di una comunità, di un quadro d’insieme unico ma multiforme. Crediamo nella diversità e nell’analogia dei valori etici come input di confronto e di crescita. Ogni follower e ogni collaboratore è prezioso perché OpenPlanet vuole raccogliere affinità intellettuali di spiriti diversi. Affinità elettive.

Ti potrebbe interessare anche: A proposito di OpenPlanet

LASCIA UN COMMENTO



Articolo precedenteI REMIGINI
Articolo successivoIl misterioso mondo delle favole

Articoli correlati

Community

spot_img
OPENPLANET - sviluppato daspot_img

Ultimi Articoli

Featured