7.6 C
Bologna
giovedì, 22 Dicembre 2022

Per assistenza

spot_img

Timothy Easton

Timothy Nigel Dendy Easton, è nato a Tadworth, Surrey, figlio di Dendy Bryan Easton, e sua moglie Iris Joan nata Keyser, suo fratello era Dendy Peter Easton, un consulente d’arte presso Bonham’s e Sotheby’s.


Incoraggiato dalla passione di suo padre per la collezione di dipinti e dal suo vivo interesse per il disegno, Easton decise che desiderava diventare un artista.

Timothy Easton: gli studi

Educato al Cranleigh, Mowdon e al Christ’s College, Brecon ha studiato al Kingston College of Art 1960-1964 e con una borsa di studio, ha prosegiuto gli studi a Heatherleys (Londra) 1966-1967 dove ha vinto un Elizabeth Greenshields Foundation Award che gli ha permesso di viaggiare per un anno in Italia e nel nord Europa.

Al suo ritorno in Inghilterra, iniziò a lavorare come ritrattista e muralista di chiese, completando diverse commissioni per grandi murales figurativi, tra cui quelli presso la Chiesa del Buon Pastore, Tadworth e il Theological College, Salisbury.

Nei primi anni 1970, Timothy Easton decise di concentrarsi a tempo pieno sulla scultura e per i successivi 15 anni i suoi bronzi fantasiosi sono stati presentati in numerose mostre con mostre personali a Los Angeles, Germania, Lussemburgo e regolarmente a Londra. 

Timothy Easton, negli anni ottanta altro cambio di rotta

Un ulteriore cambio di direzione nella sua carriera ebbe luogo a metà degli anni 1980 quando, ispirato dai lavori di ristrutturazione della sua nuova casa e giardino a Bedfield Hall vicino a Framlingham nel Suffolk, tornò alla pittura, stabilendosi una reputazione come artista di giardini e paesaggi.

I suoi dipinti sono stati realizzati come ritratto evocativo degli edifici storici intorno alla sua casa e i giardini fioriti sono diventati il fulcro di molte opere.

Fu per queste sue opere che ricevette la Winston Churchill Travelling Fellowship come “artista che lavora con l’architettura” ciò gli permise di viaggiare in sei paesi europei 1998-1999.

sebbene la maggior parte della sua produzione sia stata fatta in Inghilterra, le visite di pittura in Europa, America Centrale, Sud Africa e India lo hanno portato a dipingere usando colori ricchi e ombre contrastanti.

Fonte: https://www.fineartphotographyvideoart.com/2020/08/Timothy-Easton.html

Articoli correlati

Il magazine che non c’era

Questo non è un editoriale. Non nel senso classico del termine. E non presenta un magazine tradizionale composto di rubriche e notizie settoriali alla...

Community

spot_img
OPENPLANET - sviluppato daspot_img

Ultimi Articoli

Featured